Si chiama Mountain Refuge, la mini-casa di 25 mq

Per chi vuole vivere in modo alternativo tra sostenibilità e design

Mountain Refuge è il nome della deliziosa mini-casa disegnata da due giovani architetti italiani : Massimo Gnocchi e Paolo Danesi.

Il progetto è la interpretazione contemporanea di una vecchia baita di montagna. Le ampie vetrate consentono di vivere immersi totalmente nell’ambiente circostante.

E’ una cabina prefabbricata in legno e comprende di base: un angolo cottura, soggiorno, bagno e un piccolo patio per godersi la natura, con un piccolo camino.

Il sistema è modulare. E’ quindi possibile aumentare il volume della casa fino a 36 mq aggiungendo un altro modulo.

Ogni modulo è progettato come una struttura indipendente. Il rifugio può essere configurato a piacere e sono disponibili diversi layout.

«Il Rifugio vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante principi compositivi contemporanei: la casa capanna, la suggestione di un luogo di origine», spiegano i creatori di Mountain Refuge.

Mountain Refuge
Mountain Refuge

Immagini courtesy degli Architetti Gnocchi+Danesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: