Addio a Paolo Rossi

Questo maledetto 2020 non finisce mai di stupirci per la sua crudeltà.

Dopo Maradona, ci ha portato via un altro eroe del calcio mondiale. Paolo Rossi, per tutti “Pablito”, colui che in un caldissimo pomeriggio a Barcellona, segnò 3 gol al Brasile, spalancando all’italiana la strada verso la conquista del titolo mondiale del 1982. Quello di Bearzot, del Presidente Pertini, delle partite a carte sull’aereo, della nostra Italia, interamente riversata nelle strade a festeggiare e celebrare le imprese degli Azzurri, trascinati dai gol di Paolo Rossi.

Alla fine furono 6 i gol messi a segno e per tutti fu Pablito, l’eroe Mundial, che fu capace anche di conquistare il Pallone d’Oro, secondo italiano nella storia dopo Gianni Rivera.

A dispetto dei suoi menischi ben presto sbriciolati, fu protagonista di tanti successi anche in patria, soprattutto con la Juventus, con cui vinse due scudetti, una Coppa Italia, una Coppa delle coppe, una Supercoppa europea e la Coppa dei campioni.


Ora un male incurabile lo ha portato via a soli 64 anni, ma per gli appassionati di calcio, e non solo, rimarrà sempre nel cuore.

Ciao Pablito, riposa in pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: