Ecco la Nuova Lancia Ypsilon, per continuare a piacere alla gente


“Piace alla gente che piace”. Così recitava uno spot pubblicitario a metà degli anni Ottanta per promuovere il debutto sul mercato automobilistico dell’Autobianchi Y10, la rivoluzionaria compatta che nel 1985 fu lanciata per sostituire la “gloriosa”A112.

L’alternativa chic alla Fiat Uno, che ora, a 35 anni di distanza si è appena presentata alla stampa in una versione moderna, al passo coi tempi , pronta a rinnovare il successo del passato con occhio ricolto al futuro, con il chiaro obiettivo di conquistare ancora una volta il cuore del pubblico.


Una storia di successi


35 anni di storia, 4 generazioni e 35 serie speciali ha saputo essere sempre attuale, affermandosi come Fashion city car con più di tre milioni di unità vendute è la seconda auto più venduta del mercato. Una storia che il sottoscritto ha vissuto sin dall’inizio. Un’esperienza personale, dapprima, perché la piccola compatta caratterizzata dalla coda tronca, con il l portellone con verniciatura in nero satinato, indipendentemente dal colore scelto per la carrozzeria, fu una delle vetture dei primi anni da patentato. Poi l’esperienza è diventata professionale , visto che il sottoscritto ha partecipato per molti anni a vari debutti sul mercato di numerose versioni di questa straordinaria automobile.

Elegante e lussuosa, se pur dalle dimensioni ridotte, questa vettura ha sempre frequentato il modo della moda.

La Y10 “Avenue” , ad esempio, fu presentata a Parigi, nella settimana della moda. Per non parlare poi della seconda generazione che si distinse per il programma Kaleidos, che prevedeva di poter personalizzare la propria Y con uno dei 100 colori extra serie, sia metallizzati che pastello. I colori si suddividevano in 25 tonalità di blu, 16 tinte viola, 25 verdi, 15 tra grigi e marroni, e 19 rossi. Oltre a questi colori, erano presenti altre 12 tinte standard. Ma quella che ci rimane veramente nel cuore è la terza generazione .

Una reinterpretazione, nelle misure ridotte di una vettura compatta, delle gloriose Lancia del passato. Un debutto sul mercato in grande stile , quasi da film. E fu proprio un film, un cortometraggio di Gabriele Muccino “Affinità elettive” con protagonista Nicoletta Romanoff e soprattutto lei, la Lancia Y, a caratterizzare la presentazione alla stampa di questa straordinaria vettura.

Orchestrata perfettamente da un team, capitanato da Luca De Meo, all’epoca Direttore Marketing di Lancia, con il quale abbiamo avuto il piacere di collaborare, la presentazione si svolse a Roma tra cinema e Dolce Vita.E ancora quando l’automobile chic assunse sembianze quasi umane, trasformandosi virtualmente in Miss Y, una gran dama protagonista di un lussuoso atelier in corso Como a Milano.

Grandi strategie di marketing che riposizionarono la vettura , rilanciando anche tutto il marchio Lancia.Poi si susseguirono altre versioni e una nuova generazione di Y a cui fu affidato il compito di far rimanere il marchio Lancia in vita , pronto adesso a rinascere sotto una nuova luce.


Fashion city car


Ma torniamo al presente. Leader di mercato tra le city car, dal 2011 Lancia Ypsilon è sempre stata sul podio del segmento B, guadagnandosi l’appellativo di fashion city car, perché i suoi clienti l’hanno scelta per lo stile, il design e quell’eleganza tutta italiana che da sempre la contraddistingue. Ora, in questo inizio 2021, la Lancia Ypsilon si presenta con un nuovo look, nuovi allestimenti e una gamma motori rinnovata.

Ecco la Nuova Lancia Ypsilon, per continuare a piacere alla gente
Luca Napolitano – Lancia Chief Executive Officer

Eleganza e stile


Ispirandosi a quella capacità di innovare, a quella eleganza e raffinatezza italiana che, da sempre, fanno parte del DNA di Lancia il suo modo di essere, a Ypsilon oggi si presenta più seducente, misteriosa e sofisticata che mai. L’obiettivo era continuare la tradizione di eleganza della vettura intervenendo sulla ricercatezza dei trattamenti dei dettagli come la preziosità dei singoli componenti, il tutto con un approccio innovativo.

Da qui nasce l’idea del ritorno alla griglia verticale, stilema delle vetture Lancia del passato, riletta in chiave più contemporanea. Nuova anche la calandra e i gruppi ottici, che regalano al modello uno sguardo più profondo e un sorriso – merito della goffratura interna a laser – e un carattere innovativo grazie all’uso della tecnologia DRL Led, un contenuto di stile – che dona contemporaneità – e anche di tecnologia. Il risultato è un frontale che dona a Ypsilon nuova espressività ed empatia, ma sempre nel segno dell’eleganza e della raffinatezza.
Esternamente, tutti i cromi sono stati resi satinati – dal profilo della calandra alle maniglie, ai loghi Ypsilon presenti sulla vettura – oltre a conferire maggiore dinamicità e contemporaneamente ricercatezza e tecnologia. Novità anche per i colori della carrozzeria.

A cominciare dalla nuova proposta della nuance di lancio, il Blu Elegante, con la rivisitazione del Blu Lancia, che nella versione metallizzata Blu Elegante, appare ora più tecnico e ispirato agli oggetti di design.

Ecco la Nuova Lancia Ypsilon, per continuare a piacere alla gente

Novità anche per gli interni


Due gli allestimenti: Silver e Gold. Il primo trasmette un’eleganza più casual, più informale, indossa materiali rubati all’abbigliamento sportivo. I tessuti tecnici e le texture che ricordano le felpe, divenute ormai indumenti da indossare anche fuori dalle palestre.

Accanto ai toni del grigio, è stata introdotta una variante blu che si lega al nuovo colore degli esterni.Nel trim Gold è stato introdotto un nuovo allestimento giocato sui toni del nero e del blu con la rivisitazione dello Chevron, un grande classico Lancia reinterpretato in chiave contemporanea, realizzato attraverso un lavoro di elettrosaldatura in 3D che dà un’immagine molto ricercata e preziosa, in perfetto stile Ypsilon.
Altra novità l’adozione del SEAQUAL® YARN, un materiale innovativo e sostenibile. Il tessuto nasce dal riciclo della plastica raccolta nel Mediterraneo: il filato durante la fase di tessitura, viene unito con altre fibre ecologiche sempre naturali, riciclate o recuperate. E per chi non vuole rinunciare all’eleganza dell’Alcantara è disponibile il Pack Gold Plus.


Tecnologia, sostenibilità e benessere a bordo


Il rinnovamento del modello passa anche dalle dotazioni tecnologiche a bordo. Così la nuova Ypsilon offre un nuovo sistema di infotainment con radio 7” touchscreen e disponibilità di Apple CarPlay e Android Auto, per essere sempre connessi. Ma la Lancia Ypsilon dimostra di essere al passo con i tempi anche attraverso le proprie scelte sostenibili.

E così, già dal maggio dello scorso anno è stata presentata Ypsilon Hybrid EcoChic, l’ibrido secondo Lancia, equipaggiata con il motore a benzina Firefly 3 cilindri da 1 litro e 70 CV (51,5 kW), abbinato a un motore elettrico BSG (Belt integrated Starter Generator) da 12 volt e una batteria al litio che permette di ridurre i consumi e le emissioni di CO2 del 13%, rispetto alla corrispondente motorizzazione benzina, e consente di accedere ai benefici fiscali e di circolazione riservati ai veicoli ibridi, in base alle normative locali.


Rispetto dell’ambiente


Attenzione nei confronti dell’ambiente che si coniuga con cura e benessere per chi è a bordo. Nuova Ypsilon offre di serie su tutta la gamma il nuovo Kit EcoChic composto dal filtro aria abitacolo particellare polyphenol Prime. Si stima che circa il 30% della popolazione mondiale soffra di allergia al polline, e tale numero è raddoppiato negli ultimi dieci anni: inquinamento, cambiamenti climatici e riscaldamento globale contribuiscono all’aumento delle reazioni allergiche. I filtri per l’abitacolo aiutano a trattenere le impurità in ingresso attraverso le prese d’aria della vettura o l’impianto di riscaldamento/climatizzazione.


L’eleganza che ti libera


“Un’attenzione al benessere a bordo che da libertà di movimento dentro e fuori la Nuova Ypsilon» – ha commentato Luca Napolitano, nella nuova veste di Lancia Chief Executive Officer.
Ed è proprio alla libertà di movimento che Lancia si è ispirata per lo spot di lancio curato dall’agenzia Armando Testa, con la direzione creativa di Raffaele Balducci. Attraverso un linguaggio cinematografico che si ispira al mondo della moda, unitamente al tono unconventional tipico di Ypsilon lo spot – on air da domenica scorsa – celebra la Nuova Lancia Ypsilon come un’auto sempre al passo coi tempi, che ci invita a vivere liberamente.
Un primo passo per quello che dovrebbe concretizzarsi con un nuovo rilancio di Lancia, spesso indicato come un marchio in via di estinzione ,e ora destinato a essere uno dei protagonisti del cosiddetto polo del lusso “accessibile” con cui Stellantis intende potenziare e distinguere marchi premium come Alfa Romeo, DS e, appunto, Lancia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: