La passione torna in pista con ACI Rally Italia Talent


Fervono i preparativi per l’inizio dell’ACI Rally Italia Talent2021, giunto ormai all’’ottava edizione. Un format ideato da Renzo Magnani, personaggio che vive da sempre nel mondo dei rally ( dapprima come pilota e poi come manager e soprattutto grande appassionato ) e organizzato in collaborazione con ACI Sport, che ha l’obiettivo di selezionare i talenti del rallysmo del futuro. Insomma, un modo per aspiranti piloti e pilotesse di ogni età, per coltivare la passione per i motori, vivendo , l’adrenalina dei rally assieme ai professionisti del settore, in un ambito sicuro e controllato.


La sicurezza prima di tutto

ACI Rally Italia Talent ha a cuore la sicurezza sotto ogni punto di vista, tanto in pista quanto nell’ottica del contenimento dei contagi da Covid-19, che non certamente fermato l’entusiasmo degli organizzatori.
Finalmente l’ottava edizione di Aci Rally Italia Talent è al via – commenta Renzo Magnani – e lo sarà soprattutto dal punto di vista della sicurezza. Ci siamo organizzati per garantire il massimo della sicurezza per tutti i partecipanti, con un servizio di sanificazione professionale dopo l’utilizzo da parte di ogni iscritto. Inoltre, all’interno dell’abitacolo delle vetture abbiamo inserito dei divisori parafiato in plexiglass tra iscritto ed esaminatore. Ancora più importante ci sarà un protocollo che abbiamo concordato con ACI Sport, che tutti gli iscritti dovranno seguire. In più, vista la situazione emergenziale, abbiamo richiesto la certificazione di un tampone, anche rapido, entro le 48 precedenti il giorno della selezione. Mi dispiace ma d’altra parte è doveroso farlo. Ringrazio, ovviamente i nostri partner Suzuki, che mette a disposizione le Swift Sport Hybrid e Aci Sport, che ha inserito tutte le selezioni di ACI Rally Italia Talent nel calendario ufficiale ACI degli eventi di interesse nazionale, il che consentirà a tutti gli iscritti gli spostamenti necessari per partecipare alle selezioni, con un’autodichiarazione in base a quanto indicato dall’attuale DPCM”.


Il via in Sardegna il prossimo fine settimana


Si parte con la prima selezione regionale, che si svolgerà da venerdì 26 a domenica 28 marzo, sulla Pista del Corallo di Alghero, in provincia di Sassari. Ad attendere gli aspiranti piloti sul circuito ci saranno le Suzuki Swift Sport Hybrid, che saranno impiegate in tutte le fasi del contest, dalle selettive locali alle finali nazionali, totalizzando oltre 60.000 km in pista.
Con una potenza di 129 CV, una coppia di 235 Nm e una massa di soli 1.020 kg, Swift Sport Hybrid vanta rapporti peso/potenza e peso/coppia tra i migliori della categoria. Sono loro, assieme alla perfetta messa a punto dell’assetto e dello sterzo, a rendere Swift Sport Hybrid rapida e precisa nell’eseguire ogni comando, uno strumento ideale per sviluppare la sensibilità e il controllo in qualsiasi condizione di guida.
Una vettura senza dubbio performante, garanzia di robustezza e affidabilità, ma soprattutto un mezzo ideale per promuovere in pista la transizione dei giovani dai 14 anni in su alla mobilità elettrificata. Ma non solo. L’edizione 2021 di ACI Rally Italia Talent 2021 apre, infatti, le porte ai quattordicenni, che avranno a disposizione vetture dotate di doppi comandi progettati dall’azienda Handytech, per consentire agli istruttori di assecondare i neofiti in modo più efficace e puntuale, dando così modo di vivere l’esperienza di stringere tra le mani il volante, in totale sicurezza e con il supporto degli esperti campioni di rally dello staff.
Inoltre, grazie alle Suzuki Swift a trasmissione automatica, allestite da HandyTech con comandi appositi, chi è affetto da paraplegia agli arti inferiori potrà godere appieno della sicurezza del circuito e dell’assistenza di un pilota professionista, per vivere l’esperienza senza limitazioni, con le stesse opportunità di far emergere il proprio talento.


La palestra dei campioni di domani


Oltre 10.000 sono gli iscritti, di cui l’80% sotto i 35 anni, alla vigilia dell’edizione 2021 della manifestazione. Un risultato che dimostra come la passione per i motori, quando fruibile, è ben viva anche nei giovani.
ACI Rally Italia Talent consente, infatti, agli appassionati, di avvicinarsi al mondo dei rally, realizzando anche il sogno dei più talentuosi di correre gratuitamente una gara valida per i Campionati o i Trofei titolati ACI Sport. Tutti i concorrenti possono provare a guadagnarsi un posto nel team RIT, anche chi non ha mai gareggiato, non ha mai avuto una licenza sportiva né conseguito la patente. I vincitori delle categorie Under 18, Under 23, Under 35, Over 35, Femminile, Licenziati Aci Sport e Non Licenziati, oltre a chi primeggerà nelle classifiche riservate ai Disabili e agli Under 16, avranno così la possibilità di diventare piloti e navigatori ufficiali.


Le prossime tappe di ACI Rally Italia Talent 2021


Il Covid-19 complica senza dubbio la situazione, ma non ferma l’entusiasmo di Renzo Magnani e dei suoi collaboratori, che hanno già previsto il calendario dei prossimi appuntamenti per le varie selezioni regionali. Dopo la tappa in Sardegna del prossimo fine settimana, il team di Rally Italia Talent si sposterà all’Autodromo di Pergusa, in provincia di Enna, dal 16 al 18 aprile.
Il weekend successivo, dal 23 al 25 aprile, sarà quindi il Circuito Internazionale di Viterbo ad ospitare la terza selezione, mentre la quarta tappa si terrà in Campania, dal 14 al 16 maggio, presso il Circuito del Sele di Battipaglia, in provincia di Salerno.


Per chi volesse saperne di più, è il web a venire in suo soccorso, con ulteriori informazioni reperibili sul sito www.rallyitaliatalent.it e sulla pagina Facebook di Rally Italia Talent.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: