Una masterclass su co-creazione e accessibilità attraverso la Community Opera


La compagnia teatrale L’Albero organizza “Opera Maker”, una due giorni rivolta a professionisti del settore creativo e culturale in programma a Matera il 18 e 19 dicembre

Dall’esperimento di “Silent City”, l’opera lirica co-creata con le comunità di Matera all’interno del programma della Capitale Europea della Cultura 2019, nasce “Opera Maker”, una masterclass gratuita sul metodo Community Opera, organizzata dalla compagnia teatrale L’Albero insieme a un collettivo di professionisti, in programma il 18 e 19 dicembre 2021 a Matera.


La due giorni di formazione è rivolta a professionisti del settore creativo e culturale (artisti, progettisti, distributori), che vogliono acquisire strumenti e metodi di co-creazione dell’opera in contesti sociali, attraverso l’analisi di case studies e applicazioni pratiche sui propri progetti in itinere.

Le attività si svolgeranno presso HubOut Matera, spazio di coworking e laboratorio per l’innovazione sociale, grazie alla collaborazione di Basilicata Creativa, il cluster delle industrie culturali e creative della Basilicata.

Gli obiettivi


L’obiettivo della masterclass “Opera Maker” sulla co-creazione per e con la musica è quello di trasferire il metodo e confrontarsi con i partecipanti sulle metodologie implementate dalla compagnia L’Albero sulla co-creazione dell’opera, sui processi partecipati per le arti performative in genere e sull’accessibilità. Durante la masterclass saranno esplorati alcuni elementi essenziali quali: le modalità interattive di coinvolgimento del pubblico all’interno di tutte le fasi di un processo creativo; lo scardinamento di alcune logiche tradizionali legate alla fruizione di un’opera; le pratiche d’intercettazione di nuovo pubblico tramite laboratori di creazione collettiva.

I linguaggi della musica come strumento di trasformazione sociale


Si rifletterà sulla promozione dei linguaggi della musica come strumento di trasformazione sociale, promuovendo una “estetica del processo” e non solo del prodotto finale. Verrà presentato un kit di strumenti e metodi per l’ideazione, progettazione e conduzione di processi artistici attraverso laboratori creativi ed eventi di comunità per la promozione dell’opera lirica. Un focus importante sarà rivolto alla valutazione e misurazione degli impatti sociali, sulla base del caso studio di “Silent City”, scalabile su altri progetti o eventi, a cura di Materahub.

Il programma


Il programma prevede un approfondimento sul tema dell’accessibilità nell’opera lirica, attraverso un workshop pratico e teorico sugli strumenti di progettazione per rendere accessibile un progetto artistico, dalla comunicazione fino all’evento performativo. A tal proposito L’Albero vanta il riconoscimento del Ministero della Cultura – Direzione Generale Spettacolo tra gli organismi che svolgono attività di promozione della musica nell’ambito della coesione e dell’inclusione sociale. La compagnia fa parte, inoltre, della rete italiana Europe Beyond Access 2021-2023, un network di discussione su accessibilità e inclusione nelle arti performative, che il 3 dicembre, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, ha presentato i risultati di uno studio condotto tra gli operatori culturali di 40 Paesi europei sul tema delle barriere per artisti e pubblico disabili nel settore culturale.

La masterclass


La masterclass sarà condotta dal team al completo di Community Opera: Vania Cauzillo e Alessandra Maltempo, direttrici artistiche della compagnia teatrale L’Albero ed esperte in processi internazionali di education sull’opera lirica; Matteo Manzitti, compositore, esperto nel metodo di co-creazione musicale; Consuelo Agnesi, artista d’opera sorda; Cristina Amenta, disability manager; Andrea Ciommiento, drammaturgo di comunità; Carlo Ferretti, cultural designer e ricercatore sugli impatti. Maggiori informazioni, il programma e il form per iscriversi a “Opera Maker” sono consultabili sul sito di Community Opera www.communityopera.it nella sezione “formazione”.


Community Opera è un format basato sulla co-creazione con le comunità per la promozione del linguaggio dell’opera ed è stato sperimentato per la prima volta durante il 2019 in occasione della Capitale Europea della Cultura a Matera. Community Opera produce opere liriche di comunità (“Silent City” e “Carmen e le altre ragazze straordinarie”), propone azioni di education per scuole di ogni ordine e grado, forma educatori, professionisti e artisti sui temi sui quali sperimenta e fa ricerca artistica sul linguaggio dell’opera con la metodologia della co-creazione. Dal 2018 ad oggi sono state portate avanti diverse esperienze di opera lirica e di coinvolgimento di comunità locali, oltre a Matera, anche a Bologna, Udine e Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: