Il risotto con le fragole (con variante ). Le ricette di Miki Carriage

Siamo ormai in primavera, fra i primi frutti che fra poco idonderanno le nostre tavole troviamo le fragole, frutto che si presta a varie preparazioni sia dolci sia salate che sul pesce crudo.

Oggi con un po’ di amarcord nel cuore ricordiamo i famosi anni 80 e presentiamo un piatto che tutti i ristoranti italiani proponevano come innovativo e fuori dagli schemi tradizionali per quel periodo , parliamo del risotto con le fragole ( con una variante ) e crema di parmigiano reggiano 36 mesi.

La ricetta

Ingredienti per 4 persone
  • 350 di fragole (non tanto mature)
  • 300 g di riso carnaroli
  • 1 scalogno
  • 8 foglioline di menta
  • 70g di burro (buono)
  • cipolla sedano e carota per un brodo vegetale
  • 1 bicchiere di vino Prosecco
  • olio evo sale e pepe
Per la crema
  • 80 g parmigiano reggiano 36 mesi
  • 70 cl di latte
  • 100 cl di panna

PROCEDIMENTO

Prima cosa prepariamo il brodo vegetale. Una volta pronto lo filtriamo, saliamo e lo teniamo al caldo. Ricordate che per un buon risotto il liquido di governo deve essere sempre bollente.
Laviamo le fragole e le tagliamo a pezzettini e le mettiamo da parte. Lasciatene qualcuna per l’impiattamento finale.
Adesso prendiamo una padella con i bordi alti, mettiamo all’interno tre cucchiai di olio e aggiungiamo lo scalogno tritato sottilissimo, lasciamolo andare per un paio di minuti .

Il risotto con le fragole  (con variante ). Le ricette di Miki Carriage

Aggiungiamo il riso, facciamo tostare per qualche minuto finchè non si amalgami bene con lo scalogno e sfumiamo con il bicchiere di prosecco.

Quando l’alcool è evaporato, continuate la cottura per circa 10 minuti con il brodo bollente.
Nel frattempo in un pentolino fate sciogliere il parmigiano con il latte. Quando e pronto aggiungete la panna e amalgamate bene, fate sobbollire e spegnete il fuoco.
Dopo 10 minuti di cottura del riso, aggiungiamo le nostre fragole e andiamo avanti fino alla cottura del riso.

Dopo all’incirca altri 8/9 minuti (controllate voi la cottura del riso che usate), le fragole si saranno ormai amalgamate e sciolte nel risotto, e il riso avrà preso il classico colore rosso /rosa .
A questo punto spegnete il fuoco aggiungete il burro, una spolverata di pepe grattugiato al momento, aggiustate di sale, e mantecate il tutto fino al raggiungimento di un risotto molto cremoso e lasciate riposare un paio di minuti.


Impiattamento

Prendete un piatto piano ,versategli la porzione di riso e con un cucchiaio aggiungete dopo averla scaldata (qui andate di fantasia) la nostra crema di parmigiano , delle fettine di fragola molto fine e le foglioline di menta .
Enjoy!


Consigli utile


Quando sfumate il riso con il prosecco, fatelo asciugare bene tutto altrimenti il riso prende il sapore del vino e il piatto risulterà molto acido.
Per dare ancora un po di carattere al piatto se vi piace potete’ sostituire il parmigiano con il gorgonzola.

Miki Carriage, è il nome d’arte dello chef Michele Carrozzo, brigadiere dei carabinieri in pensione. Miki abita a Duino, un paese situato sulla costa dell’Alto Adriatico, in provincia di Trieste, dove gestisce anche un B&B, il Duino Stella Maris. La sua passione sconfinata per il mondo del cibo e della buona cucina nasce da bambino. E’ pugliese con una famiglia tutta pugliese. E questo già vale l’80 per cento, come dice lui. La Puglia è una terra meravigliosa, molte materie prime fantastiche, sia di terra sia di mare. Miki è da sempre alla ricerca di nuove materie prime, con l’obiettivo di cucinarle nel migliore dei modi al fine di mantenere tutte le loro proprietà organolettiche. Con il passare del tempo, la passione è aumentata progressivamente sino ad impossessarsi definitivamente di lui. Nel periodo di quarantena forzata e grazie alla tecnologia, ha iniziato quasi per gioco a cucinare in diretta su Facebook, ed ora lo fa 3 o 4 volte a settimana, con collegamenti di circa mezz’ora , in cui prepara tante e diverse ricette, la maggior parte delle quali ovviamente sono pugliesi. Miki si diverte moltissimo, così come anche coloro che lo seguono, anche perché cucinare assieme a Miki Carriage è come trascorrere una bella serata tra amici, anche se virtuale.

Miki Carriage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: