Palermo è tempo di No Smog Mobility

Il Museo dei Motori dell’Università di Palermo (Dipartimento di Ingegneria – Edificio 8 “Macchine”) ospiterà domani l’undicesima di No Smog Mobility, l’unica rassegna siciliana sulla mobilità sostenibile. 

La manifestazione, organizzata come sempre dall’agenzia di stampa Italpress e dal periodico Sicilia Motori, capitanati dai colleghi Gaspare Borsellino e Dario Pennica, prevede una giornata piuttosto intensa dedicata soprattutto alle nuove generazioni – promotori del dibattito sulla transizione ecologica e sui cambiamenti climatici.

Molti sono infatti gli ospiti della rassegna – interamente moderata dal giornalista Claudio Brachino – che si alterneranno in forum, talk e interviste per presentare discutere e analizzare lo stato del settore auto, dalle ultime innovazioni agli scenari futuri per il mondo dell’automotive, in Italia e in Europa. 

Cerimonia di piantumazione degli alberi Green Prix 2020

Si inizia con la cerimonia di piantumazione degli alberi Green Prix 2020, i riconoscimenti vinti nella scorsa edizione da Bosch, Ford e Maserati come aziende che si sono contraddistinte in ricerca e sviluppo per modelli, idee e soluzioni utili a migliorare il futuro della mobilità.

La giornata si aprirà ufficialmente con  i saluti istituzionali del padrone di casa, il pro-rettore Livan Fratini, dell’assessore comunale al Verde, Sergio Marino, del professore del Dipartimento di Ingegneria, Mariano Ippolito e di Roberto Cassata, responsabile relazioni con il territorio Sicilia di Unicredit. 

Mobilità e sicurezza: dai monopattini alla guida autonoma

I lavori veri e propri saranno aperti con un talk sul tema “Mobilità e sicurezza: dai monopattini alla guida autonoma” a cui parteciperanno Davide D’Amico, direttore globale della comunicazione Helbiz, Roberto Lonardi, direttore comunicazione Volvo Car Italia e Fabio Merone, specialist  PR Michelin Italia. Seguirà una conversazione con Tommaso Dragotto, presidente Sicily by Car, in cui si affronterà l’argomento “Le opportunità di noleggio”.

Meno 9 al 2030: dal termico all’ibrido, dall’ibrido all’elettrico, dall’elettrico all’idrogeno

Si proseguirà poi con il forum “Meno 9 al 2030: dal termico all’ibrido, dall’ibrido all’elettrico, dall’elettrico all’idrogeno”, a cui parteciperanno Marco Alù, direttore comunicazione Ford Italia, Luisa Di Vita, direttore comunicazione Nissan Italia, Carlo Mannu, bussiness development & air quality project manager Bosch, Edoardo Torinese, EV strategy manager Hyundai Motor Italia e Daniele Lucà, senior vice presidente Snam4Mobility.

Intervista a Giancarlo Cancelleri, sottosegretario alle Infrastrutture

Sarà poi la volta dell’intervista a Giancarlo Cancelleri, sottosegretario alle Infrastrutture

Al termine del convegno ci sarà la proclamazione dei Green Prix 2021: i riconoscimenti alle aziende e agli operatori del mondo #automotive, che investono sviluppo e ricerca in modelli, prodotti, idee e soluzioni utili a migliorare il futuro di una mobilità sempre più rispettosa dell’ambiente e a favore della sicurezza di tutti gli utenti della strada.

I vincitori riceveranno come da tradizione delle passate edizioni, dieci alberi ciascuno che andranno ad aggiungersi agli altri 90 già piantati negli anni precedenti nel bosco di #nosmogmobility, nella cittadella universitaria del capoluogo palermitano. 

Anche quest’anno, per consentire al pubblico di partecipare anche da remoto, i lavori di No Smog Mobility potranno essere seguiti tramite una diretta streaming, reperibile al link: https://www.youtube.com/watch?v=GOr_ppp3njk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: