AZZURRE SUL PODIO ANCHE NELLA SECONDA GIORNATA DI GARA A SESTRIERE

L’urlo della vittoria non c’è stato nella seconda giornata del weekend di Coppa del Mondo di Sestriere. Però le azzurre dello sci sono riuscite a salire ugualmente sul podio, con Marta Bassino, in una specialità particolare a totalmente inedita come il Gigante parallelo.

Azzurre sul podio anche nella seconda giornata di gara a Sestriere
Podio
Emozioni per il pubblico di Sestriere

Il grande pubblico di Sestriere si è fatto sentire anche nella seconda giornata, a conferma del fatto che quando ci sono i grandi eventi gli spettatori non mancano, tanto più se gli si offre uno spettacolo come quello che le atlete hanno regalato ieri : la battaglia gomito a gomito di due atlete in mezzo alle porte larghe in una manciata di secondi. Emozioni e adrenalina, insomma.

Il tifo del pubblico per le azzurre a Sestriere
Il tifo del pubblico a Sestriere
Finale per il terzo posto tutta azzurra
Marta Bassino in azione
Marta Bassino in azione
Azzurre sul podio anche nella seconda giornata di gara

Il pubblico ha provato a “spingere” le azzurre sino alla finale ma non ce l’ha fatta e ha dovuto “ accontentarsi” del terzo posto di Marta Bassino che nella finalina tutta italiana ha battuto Federica Brignone, quarta. Al quinto posto un’ottima Sofia Goggia. Ancora Grande Italia , quindi se teniamo conto anche della quattordicesima posizione della giovane Laura Pirovano che ha portato a casa punti pesanti.

Riscatto per la Bassino
Marta Bassino. La ventitreenne di Sal Dalmazzo (Cn) è stata perfetta.
Marta Bassino

Per Marta si è trattato di un podio molto importante , che riscatta la parziale delusione del giorno prima. La ventitreenne di Borgo San Dalmazzo (Cn) è stata perfetta sino alla semifinale, persa per un soffio contro la francese Clara Direz , che ha poi completato la sua giornata magica vincendo anche la sua prima gara in Coppa del Mondo, superando in finale l’altra sorpresa della giornata, l’austriaca Elise Moerzinger.


“Questo podio, – ha dichiarato Marta a fine gara – è stata davvero un’emozione fortissima davanti al pubblico di casa. Mi sono rifatta dopo la parziale delusione del Gigante. Ora gareggerò a Bansko per cercare di fare il massimo anche sulla velocità. Poi , ho bisogno di staccare un po’, quindi salterò Sochi per rimanere a casa ad allenarmi”.

Il Circo bianco femminile si sposta a est

Per il circo bianco, infatti, non c’è mai tregua. Dopo una giornata di riposo, le ragazze partiranno per la Bulgaria, a Bansko, e poi per Sochi, in Russia, per un doppio fine settimana all’insegna delle prove veloci.

Federica Brignone in azione durante la Coppa del Mondo.
Federica Brignone in azione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: