FORMULA E: MAHINDRA CONQUISTA I PRIMI PUNTI IN ARABIA SAUDITA

Ariccia (Roma), 28 febbraio 2021 – Risultato contraddittorio per Mahindra in Arabia, nelle due gare di apertura del Campionato Mondiale FIA Formula E 2021. La squadra ha ottenuto i primi punti della stagione, ma non ha potuto capitalizzare quanto di buono fatto vedere in prova, soprattutto con Alex Lynn, particolarmente sfortunato in entrambe le corse, dove è stato costretto al ritiro per incidenti non causati da lui. Il secondo è stato particolarmente cruento, dato che la vettura si è capovolta, ma fortunatamente per il pilota Mahindra non ci sono state conseguenze.

In Arabia Saudita la squadra indiana è andata molto forte in prova, fin dall’inizio. Alex Lynn ha ottenuto il 6° e 7° riscontro cronometrico nelle prime due sessioni di prove libere, e poi ha stabilito il 5° tempo assoluto in qualifica guadagnandosi l’accesso alla Super Pole di gara 1, dove ha fatto registrare nuovamente il 5° tempo. Al via della corsa è partito bene installandosi in 6° posizione, ma purtroppo è stato tamponato dal concorrento che lo seguiva e le due monoposto sono venute a contatto, con conseguente rottura della sospensione e ritiro. 

Alexander Sims, al suo debutto con Mahindra, ha invece ottenuto il 11° tempo in qualifica e in gara ha saputo rimontare fino a conquistare la 7° piazza finale e i primi punti stagionali.

Gara 2 ha visto Lynn ancora molto veloce in prova, ma purtroppo il driver britannico è stato costretto nuovamente al ritiro a causa di un incidente tanto spettacolare quanto pericoloso. La sua monoposto  a causa dell’urto con un’altra vettura, è decollata e si è cappottata. Fortunatamente Lynn, prontamente soccorso e portato in ospedale per accertamenti, non ha riportato conseguenze.

Sims ha tagliato il traguardo all’11° posto, a ridosso della zona punti, ma a causa di una penalità per uso prolungato della massima potenza  (ci sono dei limiti all’utilizzo di tutti i kW a disposizione) è stato penalizzato e retrocesso in 15a posizione.

Per vedere tutto il potenziale delle nuove monoposto Mahindra M7Electro, bisognerà attendere il prossimo 10 aprile con l’E-Prix di Roma. Successivamente, si disputerà l’E-Prix di Valencia il 24 aprile, dove si sono svolte le prove di pre-campionato. In entrambi i tracciati Mahindra ha sempre ottenuto buone prestazioni.

Mahindra & Mahindra Ltd.

E’ una realtà molto importante in ambito internazionale a livello globale, ancora tutta da scoprire in Europa, operativa anche nei settori nautico, aeronautico, dei mezzi agricoli, dell’innovation technology, degli investimenti immobiliari, e altro ancora. Marchio leader in India nella produzione di SUV, ha più di 70 anni di storia, conta circa 256.000 dipendenti, copre 100 mercati in 6 continenti, raggiunge 20,7 miliardi di dollari di fatturato. Detiene il pacchetto di maggioranza delle quote azionarie in Pininfarina, SsangYong Motor Company e possiede Peugeot Scooters. Nel 2016 ha acquisito i marchi motociclistici BSA e Jawa. Molto attiva nel motorsport, Mahindra vanta come costruttore un’attività racing ad ampio raggio che ha il fulcro nella partecipazione al Campionato FIA Formula E, a riprova della grande capacità ingegneristica dell’Azienda.

Mahindra Europe

L’Europa è sempre stata un importante mercato per il gruppo Mahindra & Mahindra che vede in essa il simbolo delle sue ambizioni globali. Mahindra Europe Srl (ME) è una società controllata al 100% da Mahindra & Mahindra Ltd. che dal 2005 distribuisce i veicoli Mahindra in Europa. La società è impegnata a far conoscere il marchio Mahindra nei Paesi dove opera, con l’intento di rafforzare il proprio network di vendita. Attualmente Mahindra Europe è presente in 10 Paesi attraverso una rete di distribuzione di oltre 100 concessionari con una gamma prodotto completamente rinnovata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: