BMW iX : Il futuro elettrico nasce in Baviera

Una visione si sta trasformando in realtà: la BMW diventa la BMW iX.


Con un anno in anticipo sul lancio commerciale, previsto per la fine del 2021, BMW ha svelato la iX , evoluzione del concept Vision iNEXT. Si tratta di una vera ammiraglia tecnologica, destinata a svolgere un ruolo centrale come “officina per il futuro” e motore di innovazione per tutto il Gruppo.
La BMW iX è ,infatti, il primo modello basato su un nuovo insieme tecnologico modulare e scalabile sviluppato in azienda e incentrato su una nuova interpretazione di design, sostenibilità, piacere di guida, versatilità e lusso.

L’iX ridefinisce per BMW il concetto di Sports Activity Vehicle (SAV)

Concepito fin dall’inizio per la mobilità esclusivamente elettrica, l’iX ridefinisce per BMW il concetto di Sports Activity Vehicle (SAV). Con il suo design completamente rinnovato, preciso e minimalista, il modello manifesta il proprio carattere pionieristico per offrire un concetto nuovo di esperienza di guida, di spazio interno e del rapporto tra il veicolo e i passeggeri.

La struttura del corpo vettura, caratterizzata da uno spaceframe in alluminio e un’innovativa gabbia in carbonio, può vantare una rigidità torsionale estremamente elevata, che a sua volta migliora l’agilità e massimizza la protezione degli occupanti, riducendo al minimo il peso.

La BMW iX sfrutta le ultime innovazioni nei settori dell’elettrificazione, della guida automatizzata e della connettività per offrire un’esperienza di mobilità che mette le persone più che mai al centro. A tal fine, il suo design è stato sviluppato dall’interno verso l’esterno.


Design fresco per una nuova esperienza di guida

La BMW iX è stata creata per offrire qualità della vita e benessere al guidatore e ai passeggeri. Il design chiaro e minimalista del suo esterno mette in mostra una nuova forma di mobilità orientata esattamente alle esigenze degli occupanti del veicolo
L’esterno della BMW iX , che ha dimensioni paragonabili in lunghezza e larghezza alla BMW X5, rappresenta una rivisitazione distintiva delle possenti proporzioni di una grande BMW SAV.

Le linee nitide, la struttura chiara e i contorni quasi rettangolari attorno ai passaruota contribuiscono a un design imponente della carrozzeria.

E il linguaggio di design ridotto indirizza lo sguardo su dettagli costruiti con precisione che accentuano il carattere sofisticato, l’identità del marchio e l’aerodinamica ottimizzata della BMW iX, eccezionale per la sua classe, con Cx di solo 0,25. Il risultato è un effetto positivo sia sulle prestazioni che sull’autonomia del SAV puramente elettrico.


Frontale: l’espressiva griglia a doppio rene verticale funge da pannello intelligente

Il frontale ribadisce l’identità del marchio con al centro la griglia a doppio rene prominente, sviluppata verticalmente e completamente chiusa, poiché il sistema di propulsione elettrico richiede solo una piccola quantità di aria di raffreddamento.

La griglia funge quindi da pannello digitale intelligente, integrando dietro una superficie trasparente, una telecamera, un radar e altri sensori per il funzionamento dei sistemi di bordo.


Superfici dal design pulito, tecnologia integrata con discrezione

Le caratteristiche Hi-tech della vettura sono un esempio di “tecnologia discreta”. A cominciare dai gruppi ottici più sottili e dalle maniglie a filo (azionabili con la semplice pressione di un pulsante), per finire ai finestrini laterali senza telaio, e al portellone – che non ha giunti di separazione e si estende su tutta la parte posteriore.

Per non parlare del bocchettone di rifornimento per il liquido lavavetri, nascosto sotto il logo BMW sul cofano e della telecamera posteriore, integrata nel logo sul portellone, che rivelano come la tecnologia rimanga invisibile fino al momento in cui ogni funzione entra in azione.


Interior design: l’uomo al centro

Un elevato livello di abitabilità, una miscela di materiali di alta qualità, sedili di nuova concezione con poggiatesta integrati e un tetto panoramico in vetro eccezionalmente ampio immergono tutti e cinque i sedili dell’abitacolo della BMW iX in un lussuoso ambiente paragonabile a un salotto. La nuovissima architettura dell’abitacolo della BMW iX è alla base di una funzionalità perfettamente chiara e diretta che ruota interamente attorno alle esigenze e alle emozioni del guidatore e degli altri occupanti.

La mancanza del tunnel centrale aumenta la sensazione di spaziosità all’interno dell’auto e la console centrale, realizzata per sembrare un mobile di alta qualità, mentre i display e i comandi sono tutti ridotti all’essenziale, rafforzando ulteriormente l ‘impressione di un ambiente ordinato che svela le varie tecnologie solo quando vengono utilizzate.

Un approccio tecnologico discreto dove il proiettore del BMW Head-Up Display, gli altoparlanti integrati sono quasi invisibili. Il volante di forma esagonale, con un interruttore a bilanciere per la selezione delle marce e il display curvo del sistema operativo BMW di nuova generazione mostrano chiaramente la propensione futuristica del piacere di guida offerto da questa ammiraglia tecnologica del Gruppo.


Propulsione elettrica eDrive


La BMW iX, che entrerà in produzione nella seconda metà del 2021 nello stabilimento tedesco di Dingolfing, vanta la propulsione elettrica eDrive di quinta generazione, prodotta in modo sostenibile senza l’uso di materie prime critiche note come terre rare. Il propulsore sviluppa una potenza massima di oltre 370 kW ( 500 CV), in grado di fornire un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi. Il consumo di energia elettrica combinato è eccezionalmente basso per il suo segmento, con meno di 21 kWh per 100 chilometri nel ciclo di prova WLTP.

Le batterie, che vantano una capacità di oltre 100 kWh, consentono di raggiungere un’autonomia di oltre 600 chilometri nel ciclo WLTP. Inoltre, sfruttando la nuova tecnologia di ricarica rapida CC fino a 200 kW della BMW, la batteria può fare il “pieno” di energia dal 10 all’80% in meno di 40 minuti.


Il nuovo insieme tecnologico è alla base di ulteriori progressi verso la guida automatizzata


Tra le dotazioni di bordo anche un’evoluta piattaforma per la guida automatizzata e i servizi digitali. Grazie a questi sistemi il livello di potenza di calcolo è in grado di elaborare un volume di dati 20 volte maggiore rispetto ai modelli precedenti.

Tutto ciò fa della BMW iX un’automobile di riferimento che sta aprendo la strada a una futura generazione di veicoli con cui l’azienda sta ridefinendo la sostenibilità, il piacere di guida e cosa significa essere premium.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: